Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pregnana, la giunta ribatte a Laboratorio Civico: "Avanti con il progetto per viale Lombardia"

La giunta di Pregnana Milanese difende il progetto del ponte di viale Lombardia. «Noi siamo convinti delle nostre scelte e simili azioni non ci fermeranno» fanno sapere dalla squadra capitanata dal sindaco Angelo Bosani. E il riferimento va a Laboratorio Civico, che nei giorni scorsi ha presentato un ricorso al TAR.

Di seguito la posizione integrale della giunta Bosani.


Il 15 marzo, 18 esponenti di Laboratorio Civico, tra cui i consiglieri Luca Sala, Noemi Peviani, Marco Soldi, sei candidati, nove membri del direttivo e sostenitori di Laboratorio Civico, hanno presentato un ricorso al TAR contro la convenzione con cui Rete Ferroviaria Italiana si impegna a risarcire il Comune per la demolizione del ponte di Viale Lombardia e la costruzione della nuova strada.

Il progetto di viale Lombardia va comunque avanti.

A breve apriranno i cantieri per la bonifica bellica e per lo spostamento della rete del gas e della fognatura. Ad aprile pubblicheremo la gara per scegliere l’impresa esecutrice dei lavori. Prima dell’estate verrà demolito il vecchio ponte e contestualmente inizieranno i lavori della nuova strada, che si concluderanno a metà del 2019.

Noi lavoriamo per realizzare il progetto, per ottenere da RFI il risarcimento integrale della spesa (oltre 3,5 milioni di euro) e abbiamo chiesto al Ministero un finanziamento straordinario per coprire anche le spese che dovremo anticipare.

Laboratorio Civico da mesi diffonde informazioni false, paure ingiustificate e prova in tutti i modi a bloccare i lavori, a rallentarli, a creare problemi al Comune; in questo caso prova addirittura a farci perdere un finanziamento di 3,5 milioni!

Riteniamo questo comportamento dannoso nei confronti dell’interesse della popolazione di Pregnana e delle sue imprese, contrario al mandato che gli elettori hanno dato sia alla maggioranza che all’opposizione.

Un comportamento irresponsabile che non trova giustificazione alcuna né pare avere alcun beneficiario.

Noi siamo convinti delle nostre scelte e simili azioni non ci fermeranno.

La Giunta Comunale di Pregnana Milanese