Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cosa fa più paura di una bugia? "Solo la verità"

Solo la verità
di K. Cleveland
ed. DeAPlaneta
​€ 17,00


Karen Cleveland, al suo esordio letterario, ha lavorato per otto anni nei servizi segreti americani, sei dei quali trascorsi a combattere il terrorismo. Durante questo arco di tempo, ha firmato documenti indirizzati al Presidente degli Stati Uniti e lavorato in stretta collaborazione con l’FBI. Chi meglio di lei, quindi, per scrivere di un agente del controspionaggio americano alle prese con un segreto che può mettere in pericolo la Nazione?

Il personaggio di cui vi parlo si chiama Vivian Miller, ed è un'analista del controspionaggio della CIA. Abile esperta informatica, ha impiegato gli ultimi due anni a creare un algoritmo rivoluzionario, che le consentirà di violare il sistema operativo di Jurij Yakov e smascherare una rete di spie russe presenti sul territorio degli Stati Uniti. Un obiettivo perseguito tenacemente, nonostante i numerosi fallimenti e le inevitabiili battute d'arresto. Ma ormai è fatta: pochi clic la separano dall'apertura della cartella "друзья", "amici" in russo, che le rivelerà il suo prezioso elenco di nomi dei nemici del Paese.

Quello che Vivian però non può sapere, è che aprire quella cartella significa vedere andare a pezzi tutto il suo mondo... Perché a restituirle lo sguardo dal pc di Yakov sono gli occhi scuri e profondi di Matt. Il suo Matt. L’uomo della sua vita e padre dei suoi quattro figli. Di colpo non è più solo il futuro professionale di Vivian a essere in discussione, ma tutta la sua esistenza degli ultimi dieci anni. Mentre dentro di lei ogni certezza va in pezzi, la memoria corre a ritroso: rivive l’incontro fortuito e quel caffè rovesciato sulla camicia di Matt (le goffe scuse di lei, il sorriso di lui); il primo appuntamento nel ristorantino italiano; l’improbabile proposta di matrimonio in aeroporto; la ricerca della casa perfetta nei sobborghi di Washington; la nascita di Luke.

Tutte bugie. O meglio: tutte bugie? Per scoprire come stanno le cose, Vivian deve imbarcarsi in un'indagine privatissima e pericolosa, trovandosi presto in mezzo a un concitato intrigo politico dove la posta in gioco si fa di ora in ora più alta.

Thriller tesissimo e avvincente, che non vi consentirà di lasciarlo finchè non arriverete allo sconvolgente finale. Intenso.

Amanda Colombo - Galleria del Libro