Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cosa fare per per rilanciare la struttura del mercatino comunale di Corso Garibaldi?

A seguito di un bando andato deserto nella prima metà del 2018, il comune di Rho non si è più espresso circa la volontà di avviare un progetto di rilancio della struttura commerciale del mercatino comunale di corso Garibaldi, che continua a rimanere a distanza di mesi un luogo un po’dimenticato nel centro della città. Ad ogni modo, se il bando per l’affidamento della struttura è andato deserto e una parte dei negozi al suo interno risultano oggi chiusi, non è tutta colpa dei centri commerciali o dell’e-commerce, bensì di un progetto di riqualificazione dell’area nato ai tempi in modo sbagliato, nonché lontano dalle naturali esigenze che determinate attività di vendita alimentari impongono. Del resto, appare evidente, che così com’è strutturato il mercatino presenti sotto gli occhi di tutti delle criticità, considerati i punti vendita piccoli, con soffitti bassi e poco spazio da dedicare all’esposizione dei vari generi merceologici; elementi, questi, che giocano a sfavore di chiunque voglia aprire o gestire in tale sede un’attività commerciale. Per questo, l’unica soluzione ora fattibile per assicurare un minimo di rilancio al mercatino, resta quella di accorpare ove possibile i negozi inutilizzati, in modo da rendere più sfruttabili le superfici di vendita. Ma il comune di Rho, in quanto attuale gestore, si deve impegnare a garantire da subito una maggiore attenzione verso la struttura, rendendola più attrattiva, visibile ed accessibile. Spiace che in tutti questi anni non si sia mai pensato a un progetto di carattere promozionale a sostegno del mercatino, per esempio, con eventi culturali che potevano e possono a tutt’oggi essere ospitati nella sua piazza interna. Comunque, se nei prossimi anni non si verificherà un cambio di passo, ahimè, questa storica realtà cittadina del commercio sarà destinata a sparire, nonostante a Rho si sia festeggiato all’inizio di ottobre un importante anniversario, quello per i 400 anni del mercato cittadino.

Mauro Pellegrini
Rho per la Famiglia