Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Odisseo & Co, un viaggio in tutti i sensi"

  • EVENTI / RHO
  • giovedì 07 giugno 2018
  • 175 Letture

Assicurarsi ai Sedili 2018 è la undicesima edizione della rassegna teatrale rhodense delle compagnie professionali ed amatoriali, dei gruppi scolastici, delle scuole teatrali, delle associazioni e dei centri per disabili e psichiatrici (per informazioni: http://www.assicurarsiaisedili.it). Presentato dalla Youmani Onlus (http://www.youmani.org), domenica 10 giugno 2018 a partire dalle  17 (ultima replica ore 22.15) va in scena a Villa Burba (Sala delle Colonne) in corso Europa, 291 a Rho (MI) lo spettacolo (con pubblico bendato) “Odisseo & Co - Un viaggio in tutti i sensi”, tratto dall’Odissea di Omero.

Il progetto è di Chiara Bertazzoni e Carlo Varano, la regia di Chiara Bertazzoni con aiuto regia di Davide Berveglieri. Interpreti: Valentina Accorroni, Chiara Bertazzoni, Manuele Bravi, Davide Berveglieri, Francesca Busetti, Nicoletta Ceaglio, Michele Celentano, Gabriele Masiero, Fulvio Moro, Duilio Papi, Lorella Sala. Tecnico: Michele Celentano Visual: Erika Fabiano.

Sinossi:

Conosciamo tutti la storia di Ulisse e abbiamo tutti sentito nominare l’Odissea.In questa esperienza sensoriale attori e pubblico condivideranno alcuni dei momenti salienti del viaggio di Odisseo: naufragi e approdi, sirene e ninfe, maghe e dei. Eliminando l’uso della vista, i partecipanti potranno vivere da dentro il viaggio, guidati dagli occhi dell’immaginazione. La fantasia, infatti, farà ciò che spesso la vista non ci permette di fare: creare mondi, vivere emozioni, galoppare suggestioni. Note di regia di Chiara Bertazzoni: Contatto: Sandra Tognarini Ufficio Stampa Telefono: 345-9313333 PAGINA 2 Il progetto nasce dal desiderio di approfondire la comunicazione teatrale, ampliando al massimo l’utilizzo di tutti i sensi a nostra disposizione. Cosa succede, infatti, quando, privati momentaneamente della vista, ci vediamo costretti a utilizzare al massimo l’udito, il tatto, l’olfatto e il gusto? Quanto gli occhi condizionano la nostra immaginazione e quanto, quindi, la percezione di uno spettacolo dipende esclusivamente da ciò che lo spettatore vede? Da queste considerazioni e dalla frequenza di un laboratorio sul teatro sensoriale, nasce l’idea di uno spettacolo “senza occhi”, in cui il pubblico viene bendato e condotto dagli attori, durante tutta la durata dello spettacolo. La fantasia e l’immaginazione faranno ciò che la vista spesso non ci permette di fare: creare mondi, vivere emozioni, galoppare suggestioni. Il tutto all’interno di uno spazio scenico che viene condiviso da pubblico e attori verso un coinvolgimento sempre maggiore dei primi all’interno di quanto accade attorno a loro.

Per informazioni e prenotazione (obbligatoria): telefonare a 02-87189509 / e-mail a info@youmani.org