Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Omicidio Migliorati: Modugno aveva provato a vendere i gioielli trafugati

Renato Modugno, il 53enne accusato di avere ucciso a coltellate la pensionata Antonietta Migliorati, 73 anni, lo scorso 17 agosto a Rho avrebbe provato a vendere dei gioielli, due giorni dopo l'omicidio dell'anziana, sua ex vicina di casa, a cui erano stati rubati alcuni monili e la fede nuziale: questo è emerso questa mattina in una testimonianza resa questa mattina davanti alla prima sezione della Corte d'Assise di Milano, dove è in corso il processo a carico di Modugno.

L'uomo ha raccontato di avere accompagnato l'imputato e suo fratello Walter, che frequentava già da qualche tempo, da un compro-oro ad Arona, in provincia di Novara. Il testimone ha detto che Walter Modugno (Modugno oggi si è avvalso della facoltà di non rispondere) gli aveva detto che suo fratello, cioè l'imputato, in quei giorni "era in aria, aveva avuto dei casini con la moglie e con la famiglia". Il prosssimo appuntamento in aula è fissato per il prossimo 19 dicembre.