Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lainate, completamente ubriaco picchia e ferisce la moglie con una forchetta

Nella tarda serata di ieri, 8 npovembre, i carabinieri della della Compagnia di Rho hanno arrestato in flagranza un cittadino peruviano di 30 anni,operaio e pregiudicato, responsabile di maltrattamenti in famiglia, commessi ai danni della moglie, una connazionale di 29 anni, badante.

La donna è stata prima picchiata con violenza dall’uomo che è risultato in uno stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di alcol: l'uomo ha colpito la moglie ripetutamente con calci e pugni, fino a quando, in un momento di calma la donna è riuscita a chiamare il numero di emergenza 112. 

Nel frattempo, l’uomo aveva già ripreso a percuoterla arrivando anche a ferirla alla gamba sinistra con una forchetta prelevata in cucina, Quando sono arrivati i carabinieri, l'uomo ha provato ad opporre resistenza e i militari sono riusciti a bloccarlo solo dopo una breve colluttazione. L'uomo è stato arrestato. La donna è stata prima accompagnata all’ospedale di Rho, dove le è stata riscontrata una "contusione al capo con breve perdita di conoscenza, contusioni multiple alle gambe e ferita lacero contusa alla coscia sinistra", il tutto per 15 giorni di prognosi, La giovane è stata poi dimessa e sentita dai militari operanti, con i quali si è finalmente aperta raccontando le continue e costanti minacce, gli abusi e le violenze a cui era sottomessa da parte del marito dal 2016. Tutte violenze finora mai denunciate.

Il marito violento è stato condotta a San Vittore a disposizione dell'autorità giudiziaria ed è accusato di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.