Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Arrestato addetto Mondialpol mentre ruba al supermercato Carrefour

Collaboravano per asportare mercedal supermercato Carrefour di Rho, ma gli addetti alla sicurezza se ne sono accorti: un dipendente della società di vigilanza Mondialpol e un cassiere dello stessso supermercato sono stati così arrestati con l'accusa di  furto aggravato e continuato in concorso tra loro dopo che avevano già prelevato merce per circa 350 euro.

Alle 2 della scorsa notte la volante del Commissariato di Polizia di Rho Pero è stata inviata dalla centrale operativa in Via Pietro Mascagni 2 all'esercizio commerciale “Carrefour” - come noto aperto 24 ore su 24 - dove gli addetti alla sicurezza dell’esercizio commerciale avevano sorpreso due uomini occultare delle merce all’interno di due autovetture.

Giunti sul posto i poliziotti del commissariato hanno accertato che gli addetti alla  sicurezza avevano notato un uomo - a loro noto per essere stata impiegato in altri punti vendita del gruppo Carrefour come guardia non armata - che con addosso la divisa della società di vigilanza privata Mondialpol era entrato nel punto vendita per riempire il carrello di prodotti prelevati dagli scaffali e poi uscire  senza passare dalla cassa e oltrepassando la linea anti taccheggio senza che alcun allarme venisse diffuso.

L'uomo si era poi avvicinato a un’autovettura parcheggiata per depositare tutto nel bagagliaio. Gli addetti avevano rilevavato anche il numero di targa. L’uomo è poi rientrato nuovamente nel Supermercato Carrefour per ripetere la stessaoperazione per la seconda volta prelevando altri prodotti dagli scaffali e deponendoli nel carrello. Ancora una volta l'uomo non è poi transitato dalla cassa per uscire dal supermercato, oltrepassando la linea antitaccheggio senza che nessun allarme venisse diffuso.

Questa volta, però, l'uomo depositava la merce nel bagagliaio di altra autovettura della quale gli addetti alla sicurezza rilevavano, ancora una volta, la targa. A questo punto gli addetti alla sicurezza Carrefour hanno contattato il 112 richiedendo l’intervento della Polizia di Stato. Sul posto gli agenti hanno accertato che i prodotti erano stati caricati sui carrelli e depositati nelle due autovetture fraudolentemente e non erano sottoposti alla linea antitaccheggio grazie alla complicità di un cassiere. 

L’uomo che ha asportato i prodotti è stato identificato per L.M. di 51 anni abitante a Cesano Maderno e dipendente della società di sicurezza Mondialpol come Guardia non armata, già in servizio in altri supermercati Carrefour e proprietario della prima autovettura dove era stato riposto il contenuto del primo carrello. È stata accertata la complicità nel furto di Z.M. di 33 anni, abitante a Trezzano sul naviglio e dipendente dello stesso “Carrefour” in qualità di cassiere e unico referente durante il turno di notte, nonché proprietario della seconda autovettura a bordo della quale era stato depositato il secondo carico di prodotti.

Proprio il cassiere aveva fatto oltrepassare la linea antitaccheggio al complice senza che passasse dalla cassa. Nei bagagliai delle rispettive autovetture i poliziotti hanno trovato tutti i prodotti asportati dal supermercato per un valore complessivo di 350 euro (prodotti poi restituiti agli addetti alla sicurezza). L.M. e Z.M. sono stati accompagnati negli Uffici del Commissariato di P.S. Rho Pero e arrestati per furto aggravato e continuato in concorso tra loro. Al termine delle procedure di rito i due sono stati condotti al carcere di San Vittore.