Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rapina tre transessuali, 36enne ai domiciliari

Finge di essere un cliente e rapina tre transessuali, ma finisce agli arresti domiciliari.

Protagonista dela vicenda, un 36enne di Busto Garolfo ritenuto responsabile del fatto accaduto lo scorso febbraio ad Arluno. L'ordinanza, emessa dal Gip del Tribunale di Milano, è stata applicata in questi giorni dai carabinieri della Compagnia di Legnano. 

Le vittime sono tre peruviani tra i 40 e 51 anni. Dopo la rapina, l'uomo si era messo al volante della sua auto in stato d'ebrezza, finendo inevitabilmente fuori strada.

I militari intervenuti sul posto hanno subito trovato le tre borse rubate. Una volta rintracciati, i tre trans hanno spiegato quanto era accaduto: l'uomo, fingendosi un cliente, li aveva minacciati con un coltello ed un bastone di ferro, costringendoli a consegnare le borse.

Adesso, come detto, il rapinatore si trova agli arresti domiciliari. 

(Gea Somazzi)