Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ad Arese la sorveglianza si fa con i droni

Nei centri commerciali italiani arrivano i droni, non in vendita ma per sorvegliare clienti e negozi e Arese è in prima fila: "Il Centro" di Arese è il primo ad aver ottenuto dall'Enac (l'Ente nazionale per l'aviazione civile) l'autorizzazione per l'utilizzo dei velivoli in aree aperte al pubblico. Il Centro viene visitato ogni anno da 14 milioni di persone e per controllare la situazione saranno utilizzati droni Titan, progettati dall'italiana Italdron che saranno dedicati alla sorveglianza del mall e dell'area che lo circonda, su una superficie complessiva di 2 milioni di metri quadrati.

I droni non sostituiranno comunque i sistemi di sorveglianza già esistenti ma si integreranno per controllare gli spazi esterni. Titan ha un'autonomia di 40 minuti, possiede un sistema in grado di riconoscere soggetti e targhe di veicoli fino a 600 metri di distanza e integra tecnologia a infrarossi, che permette di sorvegliare anche al buio. Il volo sarà programmato e automatizzato, in modo da garantire una sorveglianza 24 ore su 24. Le operazioni saranno supervisionate e controllate dal personale di vigilanza, formatosi all'Italdron Academy certificata Enac.