Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Asili nido di Arese e Lainate pronti ad accogliere la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia

Secondo l’UNICEF, ogni anno milioni di bambini sono vittime di varie forme di violenza: sfruttamento, abbandoni e abusi perpetrati a casa, a scuola o in luoghi deputati alla loro cura non solo compromettono l’integrità fisica e psicologica dei bimbini, ma ne condizionano sviluppo e dignità. Per celebrare la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del prossimo 20 novembre, Ser. Co.P. dedica un percorso partecipato che si esplicita attraverso pensieri e azioni a sostegno dell’infanzia coinvolgendo in modo attivo gli asili nido del territorio. 

In particolare, nella zona accoglienza degli asili nido del territorio, L’Aquilone e Il Girotondo di Arese, Il Piccolo Principe di Lainate e il comunale di Pero, sarà esposta e condivisa una versione semplificata della “Convenzione sui diritti del fanciullo” diffusa da Unicef che enuncia, per la prima volta, in forma coerente i diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutti i bambini del mondo, annoverando tra questi il diritto alla vita, alla salute, all’istruzione e al gioco ma anche alla famiglia, alla protezione dalla violenza, alla non discriminazione e all’ascolto della loro opinione.

“E’ l’occasione per riaffermare che il diritto all’Infanzia - ha sottolineato Primo Mauri Presidente di Sercop  - è un valore che va al di là di qualsiasi pensiero e che vada riconosciuto e fatto proprio in maniera collaborativa e costruttiva”, riconoscendo la centralità degli interventi che sono stati progettati nel territorio. In questa giornata speciale, ogni Nido a gestione Sercop riceverà in dono fioriere e bulbi a simboleggiare l’impegno e la necessità di cura indispensabili alla crescita e svolgerà gesti valoriali che lasceranno il segno da condividere con le famiglie per sottolineare la corresponsabilità degli adulti a tutela dei diritti dei bambini: nei nidi di Arese verrà realizzato un giardino dei diritti con sassi decorati dalle famiglie; nel nido di Lainate sarà allestito un albero composto da rami recuperati e foglie su cui saranno trascritte le frasi più significative della Convenzione; nel nido di Pero verrà creato un semenzaio in cui far crescere bulbi e semi.

Tutte le strutture hanno progettato il loro “evento” partendo dalla consapevolezza che è nella natura dei bambini avere dei diritti ed è dovere degli adulti conoscerli, rispettarli e “coltivarli” come bimbi e genitori hanno voluto dimostrare con i loro piccoli gesti; da qui è nata anche l’idea di organizzare “Tutti fuori – Educare in natura”, un incontro tematico che si incentra sull’importanza di crescere i bambini a contatto con la natura; condotto dall’Ortoterapista Nicoletta Caccia, l’evento, aperto alla cittadinanza, si terrà martedì 20 novembre alle 20:30 presso gli Asili Nido di via Matteotti, 33 ad Arese. Partecipare è semplice: indirizza una mail a info@sercop.it con indicazione dell’interesse:
SI’PARTECIPERO’