Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lainate, a Villa Litta tornano i talenti del pianoforte

A Villa Litta torna la rassegna Yamaha Piano Discovery con i concerti di tre talenti del pianoforte. Un 23enne tra i maggiori talenti della sua generazione che ha già conquistato una copertina della rivista per intenditori Amadeus. Un gigante del pianoforte per la capacità di interpretare i grandi classici con un suo linguaggio del tutto originale. E ancora, un pianista eclettico che sa spaziare dal repertorio classico al Novecento storico e contemporaneo che vanta collaborazioni con i più prestigiosi teatri nazionali e internazionali. Questi i protagonisti della quarta edizione di ‘YAMAHA PIANO DISCOVERY’, la rassegna patrocinata dal Comune di Lainate e promossa da Yamaha, una delle offerte musicali tra le più interessanti della stagione. 

In programma ci sono l'11 novembre, alle 16 - NICOLA LOSITO; il 25 novembre, alle 16, ANDREA BACCHETTI e il 2 dicembre, sempre alle 16, ANDRE’ GALLO. I concerti si terranno nella Sala della Musica Villa Litta Lainate a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Domenica 11 novembre
Concerto di NICOLA LOSITO


Nicola Losito, 23 anni, considerato uno dei maggiori talenti della sua generazione. A soli 21 anni la rivista Amadeus gli ha dedicato la copertina della rivista con un CD inedito interamente dedicato a Robert Schumann. Nel 2017 ha ricevuto la Medaglia della Camera conferita dalla Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini come riconoscimento al talento. Tiene numerosi recital in Italia e all’estero, tra Austria, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Norvegia, Polonia, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti e Turchia. In veste di solista, si è esibito con i Solisti Aquilani, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, Serbian National Theatre Symphonic Orchestra, Orchestra Filarmonica Italiana, Klagenfurt Landeskonservatorium Symphony Orchestra, Orchestra Filarmonica della Calabria, Ignacy Jan Paderewski State Philharmonic Orchestra.
Dal 2017 è un artista sostenuto dal CIDIM. Nel 2018 ha debuttato a Istanbul, Oslo e Londra nella Steinway Hall per la Fondazione Keyboard Trust London. Ha vinto numerosi primi premi in concorsi nazionali e internazionali, tra cui il XXVIII Concorso pianistico ‘Muzio Clementi’ di Firenze, il ‘6th Isidor Bajic Piano Memorial Competition’ di Novi Sad (Serbia), il Premio pianistico Internazionale ‘Silvio Bengalli’ di Pianello Val Tidone, Concorso pianistico internazionale di Osimo, International Piano Competition ‘Dinu Lipatti’ di Bucarest. Ha all’attivo incisioni per la rivista Amadeus e l’etichetta discografica Movimento Classical. È stato ospite in trasmissioni per Rai Radio 1, Radio Classica, Radio Vaticana e Sky.  Dal 2017 è presidente e direttore artistico dell'Associazione Filarmonica Italiana.

Domenica 25 novembre
Concerto di ANDREA BACCHETTI


Nato nel 1977, ancora giovanissimo Andrea Bacchetti ha raccolto i consigli di Karajan, Magaloff, Berio, Horszowski, Siciliani. Debutta a 11 anni a Milano nella Sala Verdi con i Solisti Veneti diretti da C. Scimone.
Da allora suona più volte in Festival Internazionali - Lucerna, Salisburgo, Belgrado, Tolosa (Piano aux Jacobins), Lugano, Roma (Uto Ughi per Roma), Milano (MI.TO), La Coruña (Festival Mozart), Santiago de Compostela (cicle de Piano A. Brage), Varsavia (Beethoven Festival), Parigi (La Serre d'Auteil) e presso prestigiosi centri musicali.

In Italia è ospite delle maggiori orchestre ed enti lirici, e di tutte le più importanti associazioni concertistiche. All'estero ha lavorato con numerose orchestre - Lucerne Festival Strings, Camerata Salzburg e Salzburg Chamber Soloists, RTVE Madrid, Sinfónica de Asturia, Oviedo, OSCYL, Valladolid; MDR Lipsia, Kyoto Simphony Orchestra, Sinfonica di Tenerife, Filarmonica della Scala, OSNR Torino, Sinfónica del Estado de Mexico, RTL Lubiana, Russian Chamber Philarmonic St. Petersburg, Dubrovnik Symphony Orchestra, Philarmonique de Nice e di Cannes, ORF Vienna, Filarmonica Toscanini di Parma, Philarmonie der Nationen Amburgo, e con direttori come Bellugi, Guidarini, Venzago, Luisi, Zedda, Manacorda, Panni, Burybayev, Pehlivanian, Gullberg Jensen, Nanut, Lü-Ja, Justus Frantz, Baumgartner, Valdes, Renes, Bender, Bisanti, Ceccato, Chung - solo per citarne alcuni.

Incide in esclusiva per Sony Classical e fra la sua ampia discografia sono da ricordare il SACD con le sonate di Cherubini (Penguin Guide UK Rosette 2010) e "The Scarlatti Restored Manuscript" (RCA Red Seal) vincitore dell'ICMA 2014 nella categoria "Baroque Instrumental". Di Bach le "Invenzioni e Sinfonie" (CD del  settembre 2009, "BBC Music Magazine"), "The Italian Bach" (CD del maggio 2014, "Record Geijutsu") e "Keyboard Concertos BWV 1052 - 1058" con l'Orchestra Nazionale della RAI (CD del maggio 2016 "Musica").
Si dedica con passione alla musica da camera; proficue le collaborazioni con partner come R. Filippini, M. Larrieu, il Prazak Quartet, Uto Ughi, Quatour Ysaye, Quartetto di Cremona, Quartetto d'Archi della Scala. Compositori come Vacchi, Boccadoro, Del Corno - fra gli altri - gli hanno dedicato brani.
Nelle ultime stagioni ha tenuto concerti in Spagna, Messico, Cuba, Corea, Lussemburgo, Svizzera, Polonia, Belgio, Russia, Giappone e in quella in corso sono previste tournèe in Sud America e Libano oltre che concerti con Y. Bashmet e i Solisti di Mosca, con il Sestetto Stradivari dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con la OSI di Lugano.

Domenica 2 dicembre
Concerto di ANDRÈ’ GALLO


Formatosi nella classe del M° Franco Scala presso l'Accademia Pianistica ‘Incontri col Maestro’ di Imola, André Gallo tiene regolarmente concerti solistici e da camera in prestigiosi teatri, in Italia ed all'Estero tra i quali: il Teatro Olimpico di Vicenza, Konzerthaus di Berlino, Hamburg Laeiszhalle, il Gran Teatro ‘La Fenice’ di Venezia, Teatro ‘Al Bustan’ di Beirut, la Sala Verdi di Milano, il Teatro Regio di Torino, Politeama ‘G. Garibaldi’ di Palermo, e molti altri ancora.
Si esibisce inoltre in prestigiosi teatri in Olanda, Israele, Francia, Inghilterra, Germania, Spagna, Svizzera e Libano riscuotendo sempre un successo notevole di pubblico e critica.
Si è esibito come solista con numerose orchestre, tra cui Hamburger Symphoniker, l'Orchestra del Teatro Regio di Torino, la Württembergische Philharmonie, la North Czech Philharmonic, l'Orchestra Mozart istituita dal M° Claudio Abbado, l'Orchestra dell'Arena di Verona, l'Orchestra del Comunale di Bologna. Si esibisce regolarmente per importanti stagioni e festival. Le sue scelte artistiche spaziano dal repertorio classico al Novecento storico e contemporaneo, con particolare interesse verso i compositori francesi come Maurice Ravel, Erik Satie, Francis Poulenc e Claude Debussy di cui ha eseguito l'integrale delle opere pianistiche.
Collabora stabilmente in duo con la cantante Alda Caiello e con il pianista Alessandro Tardino. Ha inoltre collaborato con il grande violinista Pierre Amoyal.
Nel 2006 è stato insignito del Premio Galarte 2006 sezione Musica, conferitogli col patrocinio della Presidenza della Repubblica. Nel 2008 è stato scelto Borsista Bayreuth dell'Associazione Richard Wagner. Dal 2013 è direttore e docente dell'Imola Piano Academy ‘Talent development’ di Eindhoven ed insegna all'Istituto Superiore di Studi Musicali ‘Jacopo Peri’ di Reggio Emilia.