Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pregnana chiede nuove fermate per le linee di trasporto pubblico

Nuove fermate per servire in modo adeguato le zone periferiche: è questa una della richiesta di Pregnana identificate nelle osservazioni del Comune al Programma dei Servizi dell’Agenzia Metropolitana per il Trasporto Pubblico Locale. L’Agenzia Metropolitana per il Trasporto Pubblico Locale sta infatti  predisponendo il nuovo Programma dei Servizi che diventerà operativo nel 2020.

"Un primo obiettivo raggiunto dell’Agenzia è la proposta di integrazione tariffaria tra i vari mezzi a disposizione degli utenti: il superamento del SITAM e degli attuali biglietti e abbonamenti treno+ bus/metro è certamente un risultato notevole per i pendolari e gli studenti che ogni giorno si muovono da Pregnana verso Milano, Rho o altre destinazioni di interesse - spiega il sindaco, Angelo Bosani -. Un obiettivo altrettanto importante è però la ridefinizione di tutte le linee degli autobus, per raggiungere un maggior livello di efficienza con corse più frequenti e regolari, specie nelle ore di punta, cadenzate a orari fissi così come accade oggi per i treni del passante e sincronizzate con gli orari dei treni".

Pregnana ha dunque partecipato partecipato ai tavoli che, da oltre un anno a questa parte, si sono svolti per far dialogare i Comuni con l’Agenzia: "Un primo frutto di questo lavoro è il Programma pubblicato a settembre, migliorativo per il Comune di Pregnana - continua Bosani -: si pensi ad esempio alla previsione di una nuova linea che collegherà la stazione e il centro di Pregnana sia alla stazione di Rho che alla stazione di Vanzago, esattamente come avevamo chiesto. In questa fase ci è stato chiesto un ulteriore approfondimento e noi lo abbiamo fatto presentando delle osservazioni scritte e partecipando alla conferenza svoltasi il 9 ottobre a Palazzo Reale. L’obiettivo principale delle nostre richieste è quello di potenziare il servizio a favore delle zone periferiche del Comune sfruttando le linee presenti. Abbiamo infatti chiesto la creazione di nuove fermate per favorire i quartieri di via Europa, cascina Fabriziana, cascina Svizzera (via Castellazzo) e cascina Serbelloni. Confidiamo nel fatto che le nostre richieste siano esaminate e nei limiti del possibile accolte".

Ecco la lettera predisposta dal Comune di Pregnana Milanese