Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Asili nido a Pregnana: per la tariffazione si guarda ora all'Isee

Durante l'ultima seduta di Consiglio Comunale del 26 settembre è stato approvato il regolamento ISEE per il Nido Comunale, in anticipo rispetto al regolamento generale per consentire alle famiglie che ne possiedano i requisiti di accedere fin dall’anno scolastico 2018 – 2019 alla misura “Nidi Gratis”. Si tratta del primo passo della transizione complessiva da IRPEF a ISEE per la tariffazione dei servizi comunali a domanda individuale, scolastici e sociali: mensa, centro estivo, etc. Il passaggio da IRPEF a ISEE infatti, oltre che essere un’indicazione normativa, era anche uno degli obiettivi politici di programma dell’Amministrazione Comunale. L’ISEE è ritenuto essere un indicatore più “equo” rispetto all’IRPEF, poiché prende in considerazione l’effettiva situazione sia del reddito sia del patrimonio del nucleo familiare.

Solo una quota del costo reale dei servizi scolastici e sociali è sostenuta direttamente dagli utenti, mentre una parte consistente è sostenuta con le risorse del bilancio comunale, cui contribuisce tutta la comunità pregnanese. La tariffazione ISEE consentirà di ridistribuire sia la quota a carico degli utenti sia la quota sociale in maniera più equa e sostenibile per la comunità e per i singoli cittadini. Il Comune ha chiesto a tutte le famiglie con bambini in età scolare di consegnare la propria dichiarazione ISEE entro il mese di ottobre, così da consentire una più agevole transizione al sistema ISEE già dal mese di gennaio 2019.