Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Vanzago, si continua a lavorare sulle aree gioco danneggiate

Durante i primi mesi dell’anno hanno preso avvio gli interventi di manutenzione e riqualificazione delle aree gioco di Vanzago nel contesto di un'operazione di recupero e verifica che, purtroppo, è spesso necessaria non solo per i danni attribuibili al tempo, ma anche per usi impropri dei giochi o atti vandalici.

Gli interventi, che si protrarranno nel corso dei prossimi mesi, sono stati pianificati dopo una serie di ispezioni, svoltesi nei mesi di novembre e dicembre 2017 da parte della azienda qualificata Ka-We srl di Milano, atte a verificare lo stato di consistenza delle aree gioco e della sicurezza del loro utilizzo da parte dei nostri bambini.

Gli interventi di riparazione e riqualificazione, per i quali sono stati stanziati complessivamente 81.000 euro nell’anno 2018, interesseranno tutte le aree gioco presenti sul territorio comunale.

Gli interventi consisteranno nella tinteggiatura e riqualificazione dei giochi presenti nei parchi, sostituendo le parti danneggiate dal tempo e dall’utilizzo, e nell’istallazione di tappetini antitrauma  alla base dei giochi che presentano un maggiore rischio di caduta. I lavori di manutenzione ordinaria sono stati eseguiti dagli operai comunali di GeSeM affiancati anche da due lavoratori socialmente utili, mentre per le manutenzioni più rilevanti, come la sostituzione dei giochi e la loro pavimentazione, è stata individuata mediante gara tra 12 operatori la ditta Idea Plast Srl di Lainate a cui sono stati affidati lavori per un importo complessivo di oltre 48mila euro.

In via Assisi sono già stati effettuati i primi interventi di riparazione della teleferica, danneggiata a causa di utilizzi impropri, e di tinteggiatura delle altalene presenti, compresa la sostituzione di alcuni seggiolini deteriorati dal tempo. Nelle prossime settimane si procederà alla riqualificazione del castello in legno e all’installazione dei tappetini antitrauma.

Anche nelle aree gioco di via Paolo Ferrario, largo Anna Frank e via Grazia Deledda sono già stati effettuati i primi interventi di tinteggiatura dei giochi presenti, mentre nell’area gioco di via Leonardo da Vinci è stato ripristinato il seggiolino dell’altalena che era stato asportato.

I lavori di riqualificazione e posa dei tappetini antitrauma proseguiranno nelle aree gioco di via del Lazzaretto, via Monasterolo, via Elsa Morante, via Quasimodo, via della Filanda e piazza dei Gelsi. Nel mese di luglio, inoltre, sono state installate le due nuove porte da calcio nel campo di via Elsa Morante, porte da calcio che erano state rimosse negli scorsi mesi perché danneggiate e pericolanti. Anche per quanto riguarda il parco Gattinoni sono previsti degli interventi di riqualificazione.

Dopo una prima fase che ha visto la tinteggiatura delle altalene da parte del personale comunale, i lavori proseguiranno con la sostituzione del gioco a torre, ormai deteriorato dal tempo. La sostituzione avverrà non appena concluso l’iter di valutazione del progetto di intervento da parte della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la Città Metropolitana di Milano.