Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Escursionista di Garbagnate soccorsa in montagna

C'è anche un'escursionista di Garbagnate tra le persone soccorse ieri in occasione delle gite in montagna caratteristiche del Ferragosto. Ieri l'elicottero del Suem, Servizio sanitario di urgenza e emergenza, di Pieve di Cadore, Belluno,  è infatti intervenuto sul sentiero che dal rifugio Costapiana porta a San Dionisio, a Valle di Cadore. L'escursonista di Garbagnate era scivolata per una ventina di metri finendo sul tratto di tracciato sottostante e riportando un probabile politrauma. La donna, 62enne, è stata poi medicata dal personale sanitario sbarcato nelle vicinanze, per essere poi recuperata con un verricello dal tecnico del Soccorso alpino dell'equipaggio e trasportata all'ospedale di Belluno.

Sotto le Tre Cime di Lavaredo, ad Auronzo di Cadore, il soccorso alpino è stato invece allertato in due occasioni successive, per cui è intervenuta una squadra del Sagf, Soccorso alpino guardia di finanza. Prima i soccorritori sono stati inviati a Forcella Lavaredo. Una escursionista di 29 anni, di Cuggiono, infortunata al ginocchio, è stata accompagnata in auto a valle, per poi allontanarsi autonomamente. Gli operatori hanno trasportato in auto fino all'ambulanza una turista austriaca di 79 anni, che si era ferita alla testa e si trovava al Rifugio Lavaredo.