Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

#OPerazione Comunità, il bando per rendere più vivibile il Rhodense

#OPerazione Comunità è il bando promosso nell’ambito del progetto #Oltreiperimetri volto a sostenere all’interno delle comunità del Rhodense la costruzione di relazioni solidali e di forme di socialità, attente in particolare alle persone fragili, capaci di contrastare l’isolamento dei contesti urbani e di costruire supporti leggeri a situazioni di vulnerabilità improvvise derivanti dalla crisi economica e dall’indebolirsi dei legami sociali.

Il bando mira a rafforzare i contesti di prossimità, a valorizzare le risorse esistenti e inespresse, e a incentivare nuove forme di protagonismo per costruire risposte collettive a bisogni e necessità concrete.

#OPerazione Comunità si propone quindi di attivare e coinvolgere i cittadini del Rhodense nell’esprimere le proprie necessità e nell’ideare e sperimentare possibili soluzioni all’interno di tre aree: bisogni legati alla gestione del tempo e della quotidianità; rigenerazione di beni comuni o luoghi di vita ad uso collettivo, finalizzati alla socializzazione, contrasto del degrado, presidio dei legami sociali; bisogni materiali, di risparmio, riuso e migliore organizzazione dei consumi.

I progetti, presentati dai gruppi di cittadini, dovranno prevedere coinvolgimento e aggregazione, secondo il principio per cui la cittadinanza attiva è il principale attore dello spazio sociale e del bene pubblico. I gruppi di cittadini che presenteranno le idee progettuali sono chiamati a coinvolgere altri cittadini, per allargare e rafforzare la rete. I progetti dovranno essere attenti ad intercettare, incontrare e sostenere persone fragili o sole che vivono nel territorio

Possono partecipare al bando gruppi di almeno dieci cittadini maggiorenni dei comuni di Arese, Cornaredo, Lainate, Pero, Pogliano, Pregnana, Rho, Settimo Milanese o Vanzago.

Le domande devono essere presentate entro il 31 ottobre 2018. Per sostenere la presentazione delle candidature, è previsto un supporto sia nell’elaborazione del progetto che nella compilazione della scheda progettuale previo appuntamento con i contatti indicati nel bando. Inoltre a settembre 2018 saranno organizzate sul territorio serate pubbliche per presentare e approfondire i contenuti del bando.