Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Vacanze, le regole di Anaci e del Pirellone per una casa al sicuro

Evitare di pubblicare notizie di spostamenti sui social media, non diffondere immagini sui social di oggetti preziosi, non fare accumulare la posta nella cassetta delle lettere, dire agli addetti alle pulizie di arrotolare lo zerbino, chiudere sempre i cancelli di accesso dalla strada, lasciare accesa luce, radio o tv in caso di spostamenti brevi e, nel dubbio, chiamare sempre le Forze dell'Ordine: sono queste le regole promosse da Anaci e Regione Lombardia per tenere al sicuro la propria abitazione durante le vacanze.

«L'estate - commenta Riccardo De Corato, assessore alla sicurezza, immigrazione e Polizia Locale del Pirellone - è la stagione più calda per quanto riguarda la sicurezza dei nostri appartamenti e per questo nei giorni scorsi insieme a Leonardo Caruso, presidente dell'ANACI (Associazione Nazionale Amministratori di Condominio), abbiamo diramato sette regole semplici, consigli che potranno essere d'aiuto soprattutto nelle settimane di luglio e agosto in cui lasciamo incustodita la nostra casa».