Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Asst Rhodense, durante la dialisi si "impara" a mangiare

Fare la dialisi guardando un filmato con importanti consigli sui comportamenti alimentari da tenere a tavola:  è questa l’iniziativa dell’Asst Rhodense che grazie alla professionalità della equipe che si occupa dei pazienti dializzati - medici, infermieri e operatori sociosanitari - con la collaborazione del servizio dietetico ha dato vita ad una serie di incontri con proiezioni che si svolgono direttamente proprio durante il trattamento dialitico.

"Un regime alimentare specifico è un importante e fondamentale contributo per limitare gli effetti collaterali della ridotta o mancata funzionalità renale e allo stesso tempo, per soddisfare le richieste energetiche e nutrizionali della persona - spiega il direttore generale, Ida Ramponi -. Questi sono i presupposti che ci hanno portato a programmare specifici momenti educativi sui principi basilari di una corretta e bilanciata alimentazione  che si svolgono presso  le dialisi dei presidi ospedalieri di Garbagnate e Passirana".

L'educazione dei pazienti, fatta a piccoli gruppi, costituisce una modalità interattiva e  molto efficace perché mentre sono allettati e sottoposti al trattamento dialitico, possono acquisire  informazioni utili e pratiche sull’alimentazione. Consigli da perseguire nella vita personale e quotidiana  e grazie alla presenza costante della dietista possono  esprimere dubbi i propri dubbi o richiedere approfondimenti. La contestuale partecipazione dell’equipe medico-infermieristica inoltre, contribuisce a supportare i pazienti stessi, anche negli aspetti di loro competenza.

L'educazione del paziente con malattie croniche  infatti, costituisce un aspetto importante nella loro  presa in carico e costituisce una delicata funzione infermieristica, che viene valorizzata dalla  consulenza delle dietiste, in una logica multiprofessionale. Gli incontri proseguiranno fino a tutto il prossimo mese di settembre ed interesseranno tutti i pazienti in carico (circa 90 a Garbagnate). I letti per le dialisi sono 16 a Garbagnate e 9 a Passirana. Il trattamento è circa tre volte la settimana e dura in media quattro ore.