Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

28enne di Rho arrestato a Tolosa per i disordini al May Day Parade del 2015

  • CRONACA / RHO
  • martedì 12 giugno 2018
  • 534 Letture

La Digos di Milano Sezione Anti Terrorismo Interno, su delega del Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Milano, ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare, emessa il 9 novembre del 2015 dal gip del Tribunale di Milano, Donatella Banci Buonamici, arrestando a Tolosa il 28enne R.C.M, 28 anni, nato a Rho, indagato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, devastazione e saccheggio, danneggiamento.

L'ordinanza riguardava gli incidenti e i danneggiamenti causati dalle frange più radicali di manifestanti NO-EXPO nel corso del corteo del Primo maggio 2015, noto con il nome di 'May day parade".

R.C.M, attivista del movimento "squatter" milanese, in passato, era stato denunciato per invasione di edifici, furto e per porto abusivo di armi. Il giovane era risultato irreperibile e per questo il 12 luglio 2016 era stato emesso un mandato di arresto europeo a cui, recentemente, ha fatto seguito la dichiarazione di latitanza. R.C.M. è stato infine trovato a Tolosa dove viveva e frequentava la Music Halle, struttura in cui studiava la tromba e dove si esercitava allo strumento con un gruppo formato da altri studenti di quell'istituto.

Pochi giorni fa la polizia francese ha individuato il 28enne in un teatro dove stava per esibirsi con il suo gruppo musicale e lo ha arrestato. Il provvedimento di arresto è stato poi convalidato e nei prossimi giorni le autorità giudiziarie francesi si pronunceranno sull'estradizione del giovane in Italia.