Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Raduno dei Bersaglieri a Nerviano: parco di via Roma intitolato a Riccardo Belloni

Il parco di via Roma a Nerviano da oggi ha un nome: bersagliere Riccardo Belloni. E' alla medaglia d'argento al valor militare nervianese che il Comune ha deciso di intitolare l'area verde. La cerimonia oggi, domenica 10, nell'ambito del raduno provinciale dei bersaglieri organizzato grazie all'associazione bersaglieri Paolo Caccia Dominioni.

Riccardo Belloni nacque a Nerviano il 27 aprile 1872. Allo scoppio della prima guerra mondiale lui, bersagliere del nono battaglione bersaglieri ciclisti, rispose alla chiamata alle armi. Nel pieno della battaglia di Losson, il 20 giugno 1918, finite le munizioni, continuò ad attaccare gli austriaci con dei sassi. Morì poco dopo, colpito dalla scheggia di una granata avversaria. La scelta di dedicare proprio a lui il parco arriva nel centenario della fine del primo conflitto mondiale. Un modo in più per ricordare il giovane nervianese.

«Un nervianese "normale", "umile", mandato giovanissimo a combattere sul fronte, strappandolo alla propria terra, alla propria famiglia, per l'interesse di pochi e sacrificato senza un valido motivo - il ricordo del sindaco Massimo Cozzi, presente insieme ad autorità civili e militari e familiari di Belloni all'intitolazione -. Nell'anno del centenario della prima guerra mondiale ridare onore e dignità ai tanti soldati che furono mandati al massacro è un atto dovuto. A loro il mio profondo grazie, con l'onore di essere ora sindaco di un Comune che ha avuto fra i propri cittadini veri eroi come Riccardo Belloni, che non ha esitato un secondo per combattere fino alla fine sacrificando la propria vita per la propria nazione».

(Chiara Lazzati)