Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ordinati 23 nuovi preti, alcuni con destinazione nel Rhodense

Questa mattina, in una solenne celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo nel Duomo di Milano, ordinazioni presbiterali di 23 nuovi preti ambrosiani (oltre a 5 del Pime e un religioso). Presenti alla celebrazione, oltre ai familiari, anche gli amici e i parrocchiani, pronti a festeggiare i nuovi preti al termine della Messa sul sagrato della Cattedrale.

"Sono uomini molto diversi per età, provenienza culturale, storia personale e studi pregressi – così li ha presentati il rettore del Seminario, monsignor Michele Di Tolve -. Il più giovane ha 25 anni, il più anziano 46. Ci sono laureati in filosofia, ingegneria, architettura. C’è chi ha scelto di entrare in Seminario lasciando la propria professione come legale o agronomo, chi ha maturato la propria vocazione in oratorio e chi in missione".

Ecco i nomi e le destinazioni:

Francesco Agostani, 38 anni, di Rho, ex impiegato, destinato alla Comunità pastorale Santa Croce, Garbagnate Milanese (Mi);

Alessandro Bernasconi, 34 anni, di Vedano Olona (Va), ex tecnico di laboratorio, destinato a Mariano Comense (Co);

Daniele Bisogni, 30 anni, di Milano, diplomato, destinato a Rogoredo, Milano;

Giovanni Boellis, 25 anni, di Baranzate, diplomato, destinato Comunità pastorale Madonna delle lacrime, Treviglio e Castel Rozzone (Bg);

Michelangelo Bono, 31 anni, di Milano, laureato in architettura S. Nicolao della Flue, Milano;

Davide Cardinale, 32 anni, di Busto Arsizio, ex impiegato, destinato alla comunità pastorale Casa di Betania di Agrate Brianza, Omate e Caponago (Mb);

Stefano Chiarolla, 25 anni, di Cantù, diplomato, destinato alla parrocchia di San Gerardo al Corpo e San Giovanni Battista (Duomo), Monza;

Gabriele Corbetta, 30 anni, di Carugo, laureato in scienze economiche, destinato alla Comunità pastorale S. Giovanni XXIII, Canonica d’Adda, Fara e Pontirolo (Bg);

Gianmaria Manzotti, 28 anni, diplomato, di Carate Brianza, destinato al Decanato di Primaluna, Valsassina (Lc);

Simone Marani, 26 anni, diplomato, di Bollate, destinato a Rho (Mi);

Natale Meanti, 44 anni, di Milano, laureato in ingegneria, destinato alla parrocchia San Paolo, Milano;

Matteo Monticelli, 28 anni, di San Vittore Olona (MI), diplomato, destinato a Bollate (Mi);

Lorenzo Motta, 25 anni, diplomato, di Parabiago destinato a Varedo (Mb);

Andrea Pellegrino, 26 anni, di Vanzago, diplomato destinato a Uboldo (Va);

Giuseppe Pellegrino, 46 anni, di Barlassina, laureato in ingegneria, destinato a Albavilla, Carcano e Albese con Cassano (Co);

Stefano Polli, 37 anni, di Casorate Primo (Pv), laureato in ingegneria biomedica, destinato a Melegnano (Mi);

Luca Rago, 39 anni, ex legale, di Milano destinato a Dairago (Mi) - Destinazione estiva;

Alberto Ravagnani, 25 anni, di Brugherio, diplomato, destinato alla parrocchia S. Michele, Busto Arsizio (Va);

Simone Riva, 34 anni, di Monticello Brianza (Lc), diplomato, destinato a Bettola, Robbiano, San Bovio, Zeloforamagno, Peschiera Borromeo (Mi);

Simone Sanvito, 27 anni, di Muggiò, diplomato destinato a Villasanta (Mb);

Andrea Scaltritti, 30 anni, di Jerago con Orago (Va), laureato in architettura, destinato a Castelnuovo Bozzente, Beregazzo con Figliaro, Binago (Co);

Simone Teseo, 29 anni, di Buccinasco, laureato in design, destinato a Pero (Mi);

Giovanni Vergani, 29 anni, di Biassono, laureato in matematica, destinato a Senago (Mi).