Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Al via il salone del Mobile: anche gli hotel di Rho Fiera strapieni

 Anche gli altri eventi fieristici contribuiscono al fatturato annuo, ma il Salone del Mobile è una vera e propria manna per tutte le strutture alberghiere della zona e di Milano città: lo si deduce dai bilanci dell'edizione passata tracciati a ridosso dell'apertura della manifestazione, edizione 2018.

Il ricavo alberghiero nel 2017 vale infatti 38 milioni di euro e risulta in crescita rispetto all'anno precedente di oltre due milioni. Il tasso di occupazione è stato in media del 91% con picchi del 98% nei giorni centrali di mercoledì e giovedì e una buona tenuta anche a fine evento: in media l'80% contro il 72% registrato nel precedente triennio.

I dati che emergono dai report effettuati dall'ufficio marketing territoriale, cultura e turismo della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Sono gli alberghi del centro di Milano e quelli della zona compresa tra Garibaldi, Stazione Centrale e Buenos Aires i più scelti dai frequentatori del Salone con tasso di occupazione medio del 93%. Segue la zona di Rho Fiera (92%) e Fiera City (91%). Milano nella settimana del mobile e Fuorisalone attrae soprattutto operatori del settore che prediligono il comfort: 92% la percentuale di occupazione delle stanze d'albergo nella categoria Upper Upscale, +3,3% in un anno, e del 91% nella categoria Upscale, +4,4%, mentre sono dell'89% i tassi di occupazione degli hotel delle categorie Luxury (+1,5%) e Upper Midscale (+6%).

L'edizione 2017 aveva registrato un incremento medio sul territorio del 3,4% rispetto al 2016, e del 7% sul 2015. Incremento del 6% per i ricavi tra 2016 e 2017. La mappatura degli alberghi milanesi a fine 2017 registra circa 1.100 strutture tra sedi di impresa e unita' locali, +1,7% in un anno, su 3.289 in Lombardia e 37.648 in Italia. Milano è prima per imprese ricettive in regione, seguita da Brescia (673), Sondrio (388), Bergamo (268) e Como (239). Rispetto al 2016, le crescite maggiori si registrano a Lodi (+14,8%) e Lecco (+4,9%).