Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Vanzago, aggiudicata la gara per l'ampliamento del cimitero Mantegazza

Sono stati aggiudicati i lavori per l'ampliamento del cimitero Mantegazza al termine di una priocedura che aveva preso il via nel 2017 quando il Settore Tecnico del Comune di Vanzago era stato coinvolto nel progetto. L’incarico di progettazione definitiva/esecutiva era stato affidato – a seguito di procedura di cottimo fiduciario – allo Studio Caruso/Mainardi di Milano per un importo complessivo di 24.442 euro e il progetto esecutivo è stato approvato con deliberazione di Giunta Comunale del 7 dicembre 2017.

Il progetto complessivo, prevede la realizzazione di 215 nuovi loculi, 86 ossari e 5 cappelle, oltre alla sistemazione dell’impianto fognario e al rifacimento della pavimentazione. Il progetto è completo ma suddiviso di 2 stralci e 3 lotti funzionali per meglio eseguire le opere in base a quando dovessero rendersi necessarie.
La gara con procedura aperta per intervenire sul Lotto 1 parte A di tutto l’ampliamento è stata avviata il 16 gennaio 2018 con scadenza dopo un mese sulla piattaforma telematica Sintel di Arca Regione Lombardia, con base d’asta pari a 178.955 euro di lavori a corpo soggetti a ribasso con altri 7mila euro di oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso.

Le imprese che hanno partecipato alla gara sono state 60 ed hanno offerto un ribasso che va dal 5,5% al 23,881%, quest’ultimo offerto dalla ditta vincitrice Arch-Edil di Zingales Geom. Manlio Srl di Bareggio. L’importo complessivo dei lavori, a seguito di ribasso, supera di poco i 157mila euro. Il primo lotto parte A consiste nella realizzazione di 95 loculi e 38 ossari nel lato a Nord-Ovest dell’attuale struttura cimiteriale, il completamento della rete fognaria e della pavimentazione dei viali cimiteriali.

Va ricordato che il Comune di Arluno comparteciperà a questo intervento in ragione del numero di residenti nella frazione di Rogorotto, rispetto al totale dei residenti a Mantegazza e Rogorotto, secondo la convenzione vigente tra i Comuni di Arluno e Vanzago.
Mentre l’attività di pre-concessione di loculi ha dato ottimi risultati, segno che l’intervento era molto atteso dai cittadini, per quanto riguarda le cappelle di famiglia, invece, è giunta una sola manifestazioni di interesse – poi ritirata – che ha quindi posticipato l’eventuale realizzazione di questi manufatti.