Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Arese, festa per il primo compleanno del centro civico

Con lo spirito che ha contraddistinto questo primo anno di attività del Centro Civico, l'amministrazione ha organizzato numerose attività per festeggiare il suo primo anniversario: domani, domenica 17, dalle 15.30 alle 19.00 ci saranno tante attività diverse, per grandi e piccini e non mancherà inoltre il “momento istituzionale” in cui  il sindaco parlerà del primo anno di attività del Centro civico e in cui il Comune riceverà il Silver Prize 2017 – categoria progetti di medie dimensioni – del concorso internazionale “Project Excellence Award”, bandito annualmente da IPMA - International Project Management Association. 

"Uno straordinario risultato per la nostra città - ha commentato il sindaco Michela Palestra -: il progetto del Centro civico Agorà ha ottenuto un prestigioso riconoscimento internazionale per l’eccellenza della sua gestione, cioè del suo project management. Il nome della nostra città, già conosciuto oltre i confini locali, grazie allo gloriosa storia dell'Alfa Romeo, torna così oggi alla ribalta per aver vinto un premio internazionale, a testimonianza di un grande lavoro di squadra che è nato con la progettazione su carta del Centro civico e che è continuato fino alla sua realizzazione. Un progetto partecipato fin dall'inizio, con il coinvolgimento di cittadini, associazioni, dipendenti, scuole e di tanti interlocutori, a cui va il ringraziamento mio e dell'Amministrazione".

“Il Comune di Arese è il primo ente locale pubblico vincitore nei 16 anni di storia del premio e quello del Centro civico è l’unico progetto italiano che quest'anno ha ricevuto il riconoscimento -  hanno poi aggiunto l'assessore ai Lavori Pubblici Enrico Ioli e l'Assessore alla Cultura Giuseppe Augurusa -. Questo deve essere un motivo di grande soddisfazione per la nostra città, che ha dimostrato la propria capacità di investire in un'opera attenta ai fattori ambientali e che pone al centro i bisogni culturali e sociali delle persone".

A sottolineare la “vocazione culturale” del progetto ci penseranno anche i “Promotori culturali”(http://promotoriculturali.it/), la rete di associazioni aresine, in partnership con il Comune, che si era presentata per la prima volta alla cittadinanza proprio in occasione dell'inaugurazione del Centro civico e che in questo primo anno di vita del progetto, finanziato da Fondazione Cariplo, ha contribuito ad animare il Centro civico e la vita culturale della città.