Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Canone gas, a dicembre la sentenza per Nerviano

E' arrivata la prima svolta nella battaglia che vede diverse amministrazioni dell'Alto Milanese impegnate per fare chiarezza sui canoni destinati ai Comuni nell’ambito della gestione delle reti di distribuzione del gas dopo la scadenza dei contratti: il Tribunale di Milano ha dato ragione al Comune di Inveruno. Ora, il prossimo Comune ad attendere il pronunciamento dei giudici è Nerviano. La sentenza dovrebbe arrivare a dicembre.

Nerviano vanta arretrati per un totale di oltre tre milioni di euro. «Si tratta di una cifra davvero importante, che influisce molto sul nostro bilancio comunale: ogni anno facciamo i salti mortali per far quadrare i conti - spiega il sindaco di Nerviano Massimo Cozzi -. Ci auguriamo, ovviamente, che il Tribunale prosegua nella direzione positiva per i Comuni. Qualora riuscissimo ad avere indietro quello che ci spetta - precisa il primo cittadino - utilizzeremmo questi fondi per investimenti sul nostro territorio».

Oltre a Inveruno e Nerviano, anche San Giorgio su Legnano e Busto Garolfo sono in "lista di attesa" per conoscere gli esiti delle proprie sentenze.