Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pregnana Milanese ottiene fondi per le nuove attrezzature della polizia locale

I dipendenti del Comune di pregnana Milanese sono stati rapidissimi e questo ha portato al risultato: c'è infatti anche il progetto di Pregnana tra i 49 che, in soli 4 secondi, hanno esaurito gli oltre 720mila euro messi a disposizione dalla Regione Lombardia per finanziare l'acquisto di attrezzature necessarie alla Polizia locale. Il bando, infatti, prevedeva che solo i primi progetti pervenuti attraverso mail certificata avrebbero avuto accesso al finanziamento e degli oltre 500 progetti presentati da Comuni di tutta la Regione solo i primi 49, come detto pervenuti via Pec nei primi quattro secondi dfall'apertura del bando, sono stati finanziati. 

Il Comune di Pregnana Milanese ha partecipato al bando ottenendo 18mila euro a fondo perduto.

"Con il finanziamento ottenuto il comando di Polizia Locale acquisterà entro la fine dell’anno: una telecamera mobile, due body cam per gli agenti, una telecamera mobile per l’auto, due fototrappole, un etilometro e un telelaser misuratore di velocità - spiegano gli amministratori -. Grazie a queste attrezzature gli agenti potranno controllare meglio il territorio e il traffico, tutelando meglio anche la propria attività, la propria sicurezza e quella dei cittadini. In particolare con la telecamera mobile e le fototrappole sarà possibile presidiare i luoghi più difficili da controllare, specie nelle ore notturne. Contiamo così di contribuire a ridurre l’abbandono di rifiuti e i vandalismi, individuando i responsabili".

L’etilometro e il telelaser sono invece utili strumenti per il controllo del traffico, Come spiegato nella nota che annuncia il finanziamento, i dati aggiornati a novembre dicono che nel 2017 gli incidenti stradali rilevati a Pregnana si contano ormai sulle dita di una man. "Un risultato importante raggiunto grazie ad una politica coerente che da dieci anni a questa parte privilegia la sicurezza delle persone rispetto alla velocità delle auto - conclude il sindaco Angelo Bosani -. Ringrazio in particolare la Comandante Paola Zarba per aver istruito la pratica facendoci così ottenere il finanziamento. Grazie anche agli agenti e agli altri impiegati del Comune che hanno collaborato in questa attività".