Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Treni, al via la gara per 30 nuovi convogli

 E’ stata ufficialmente avviata, con l’invio della “Richiesta d’offerta” alle aziende iscritte nel Sistema di Qualificazione di FNM, la gara per la fornitura di treni a media capacità per il servizio ferroviario regionale. La quantità minima garantita per il primo lotto è di 31 convogli, destinati alle linee a media frequentazione (200 posti a sedere), per un importo stimato di 217 milioni di euro. Si tratta della prima delle tre gare che FERROVIENORD e FNM  stanno predisponendo perl’acquisto di 161 nuovi treni (con finanziamento massimo di 1.607.000.000 euro), in attuazione di quanto previsto dalla delibera della Giunta Regionale della Lombardia dello scorso 24 luglio (n. X/6932) e dalla legge regionale “Assestamento al bilancio 2017–2019”. 

Un secondo lotto della stessa gara prevede inoltre la fornitura di una quantità minima garantita di 5 convogli, destinati al servizio TILO, che saranno contrattualizzati da FNM per l’importo presunto complessivo di 55,5 milioni. Questa fornitura non è inclusa nel finanziamento regionale di 1,6 miliardi ma fa riferimento agli investimenti abilitati dal Contratto di Servizio di Trenord.

CARATTERISTICHE TRENI E TEMPI – In base a quanto stabilito dalla Delibera della Giunta regionale dello scorso luglio, i convogli del primo lotto dovranno essere bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3 kV e potenza distribuita con velocità massima di 160 km/h. Le imprese interessate potranno presentare un’offerta entro le 12.00 del 21 dicembre 2017. Le forniture, sempre in base a quanto previsto dalla Regione, dovranno concludersi entro il 2025. Nelle prossime settimane saranno avviate anche le altre due gare per i treni ad Alta Capacità e Diesel.

RINNOVAMENTO FLOTTA - “Come anticipato ad agosto – spiega il presidente di rfi Andrea Gibelli – diamo immediata e piena attuazione a quanto deciso da Regione Lombardia, che ha fortemente voluto queste gare, garantendo un impegno economico straordinario. Grazie a questa operazione saremo in grado di rinnovare in maniera radicale la flotta dei treni e di offrire un servizio migliore alle centinaia di migliaia di persone che ogni giorno viaggiano in Lombardia».

REVAMPING DEI TRENI VETUSTI - In attesa che arrivino i mezzi nuovi - la data prevista per i primi convogli è il 2010 - Trenord ha inoltre  annunciato un tagliando completo a oltre trenta treni regionali. L'operazione di revamping annunciata dall'amministratore delegato di Trenord, Cinzia Farisè, riguarderà 278 carrozze, porterà l'aria condizionata dove possibile prevedendo una risistemazione degli interni dai sedili agli arredi vari, la ripulitura anche esterna dei vagoni. Il provvedimento è già stato approvato dal consiglio d'amministrazione dell'azienda.

Trenord ha inoltre di recente presentato la nuova collaborazione con Satispay per il pagamento dei biglietti tramite smart phone e anche sul fronte della sicurezza Trenord sta mettendo a punto nuove iniziative con la prefettura. 

Leggi anche: Acquisto e revamping treni, Legambiente: "Non sia solo propaganda"

(Valeria Arini)