Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ciclismo, premiati gli atleti amatoriali di Lombardia a Nerviano

Domenica all'insegna dello sport a Nerviano. La commissione amatoriale della Federazione Ciclistica Italiana Lombardia in collaborazione con la US Nervianese ha premiato società ed atleti lombardi che nel 2018 si sono imposti a livello internazionale, nazionale e regionale. Cornice dell'evento sala Bergognone.

«Se dal punto di vista organizzativo l’annata è stata ricca, da quello dei risultati tanto impegno è stato ripagato dagli atleti che hanno portato la Lombardia sui gradini più alti dei podi Internazionali e Nazionali, di tutte le specialità - commentano dalla FCI -: come dire che le due componenti fondamentali, quella degli organizzatori e quella degli atleti, in Lombardia godono di ottima salute».

Gli atleti lombardi hanno raccolto nel 2018 quattro titoli mondiali, quattro medaglie d’oro, due d’argento e una di bronzo ai Campionati Europei e quattordici maglie tricolori ottenute dagli atleti della MTB. «Lombardia non è solo gare e vittorie, ma anche solidarietà: nelle nostre fila militano società che si distinguono per iniziative sociali che avvicinano il ciclismo alle popolazioni che purtroppo ciclicamente vengono colpite dalle più svariate calamità naturali, o che supportano associazioni culturali o benefiche - continuano da FCI -. Nelle fila Lombarde annoveriamo gruppi di appassionati che recentemente hanno portato solidarietà alla famiglie sfollate per il crollo del Ponte Morandi a Genova, o che con puntuale regolarità operano a favore dei cittadini e che premiano chi, colpito dalla sfortuna, riesce poi a riscattarsi e a diventare modello di rinascita. Un plauso in quest’ottica va allo Sport Club Genova 1913 e alla Società Ciclistica Avis Sport e Solidarietà che proprio oggi premierà la Fondazione Special Olympic Italia».

Erano presenti il consigliere federale Gianantonio Crisafulli, il presidente regionale Cordiano Dagnoni, il vice Adriano Roverselli, il consigliere regionale Alfredo Zini, il presidente della US Nervianese Giantonio Re Depaolini, il sindaco di Nerviano Massimo Cozzi e l’assessore allo sport del Comune di Nerviano Alfredo Re Sartò.

Foto: Federciclismo Lombardia